Aromaterapia e depressione post-parto … Mamma sono arrivato!

Aromaterapia e depressione post-parto … Mamma sono arrivato!

Aromaterapia e depressione post-parto – un viaggio tra le essenze delle piante che possono aiutare.

Concediti il tempo per scoprire la madre meravigliosa che già sei

E’ mentre gli Altri si attendono da te quel sorriso in più, che tu hai solo necessità di un po’ di te stessa.

Forse confusamente, tra sensi di colpa e di incredulità, non pensi che hai solo bisogno di ritrovare te stessa. Stai serena, è normale … e ti abbraccio da qui. Non sei sola. Amati e prenditi cura di te. Cerca conforto in chi ti è più vicino.
Hai portato in grembo una vita, hai donato il tuo corpo per accudirla, l’hai nutrita, gli hai mostrato la luce e – anche se hai pensieri confusi – il tuo corpo è in sintonia con quello della tua bimba o del tuo bimbo. Questa sintonia è meravigliosa e porta con sè un grande impegno. Concediti del tempo per te, è doveroso. Il tempo di relax ti aiuta a realizzare la madre meravigliosa che già sei.

Se il papà è al tuo fianco chiedi collaborazione e lascia che anche lui abbia dei momenti d intimità con il piccolo. Se non hai al tuo fianco un compagno chiedi sostegno ad una amica, guardati attorno c’è sempre una persona o un’organizzazione a cui puoi chiedere conforto.

Aiutati iniziando a prendere pochi momenti al giorno, un lungo bagno a settimana. Organizzati per stare davvero con te stessa. L’aromaterapia aiuta anche in queste fasi, con le corrette accortezze. Considera che non tutti gli oli sono adatti ad essere utilizzati ne in gravidanza, ne in fase di allattamento. Molti oli essenziali non sono adatti ai bambini, ma i profumi delle piante lo sanno e hanno mile sfumature delicate utili in questo momento. Vediamo insieme quali sono. Se sei alle prime armi con gli oli essenziali ti consiglio di leggere anche ” Aromaterapia come si fa …

Aromaterapia e depressione post-parto.

I profumi delle essenze, i colori delle piante possono essere il tuo primo passo per affrontare l’ansia e la depressione post-parto. Tra gli oli essenziali più delicati puoi fare affidamento sulla Lavanda angustifolia,

Francesca Mondello, Ricercatrice Dipartimento di Malattie Infettive dell’Istituto Superiore di Sanità e vicepresidente della Società Italiana per la Ricerca sugli Oli Essenziali ha condotto moltissimi studi sugli oli essenziali. Gli studi vengono condivisi e discussi con la comunità scientifica internazionale.

Ti premetto gli studi medici per rassicurarti sul fatto che puoi parlare di oli essenziali con il tuo medico. La prossima volta che vai dal tuo medico parla liberamente degli oli essenziali. Non aver timore, sono studiati nelle università con grande interesse. Agli albori della mia passione per l’Aromaterapia ne parlavo con timidezza. Ricordo ancora il mio primo approccio a parlarne con la ginecologa o con il medico di base. E’ vero, a volte ho trovato persone poco ospitali, ma poi si aprono le porte dei medici che amano l’integrazione con le possibili cure naturali. Gli oli essenziali sono principi molto attivi, per questo devi parlarne con un medico.

Stai serena, le essenze delle piante sono un ottimo aiuto in questo momento della tua vita.

Come poter usare gli oli essenziali nella depressione post parto.

  1. Bagno rilassante con olio alla lavanda (vedi la ricetta di seguito)
  2. Inalazione di olio essenziale tramite diffusore.
     Puoi utilizzare un diffusore per oli essenziali dove hai inserito circa 5 gocce (la quantità dipende dalla grandezza dell’ambiente e dalle tue necessità), sei in una fase della vita in cui devi essere tenera con te e gli altri. Usa poche gocce di olio essenziale.
  3. Inalazione con fazzoletto.
    Procurati un fazzoletto di cotone, lino, una stoffa preferibilmente naturale, metti due gocce di olio essenziale di lavanda angustifolia  pura e annusa ogni tanto. Tieni il fazzoletto in tasca con te, sempre pronto per donarti un gran profumo.
  4. Inalazione con umidificatore.
    Se è inverno puoi sfruttare anche gli umidificatori dei termosifoni. Metti 3/5 gocce negli umidificatori con l’acqua.

La lavanda è un olio essenziale molto delicato. Puoi valutare assieme al tuo medico questi oli essenziali:

  • Lavandula angustifolia
  • Neroli
  • Geranio
  • Bergamotto

Sii delicata con te stessa.
Sii leggera come il flusso d’aria mosso dal volo delle farfalle sui fiori.

Ricetta del bagno profumato alla lavanda contro ansia e depressione post-partum

L’olio essenziale di lavanda può essere utilizzato senza problemi da chi è in buono stato di salute, se così non fosse discutine con il tuo medico. Chiedi al tuo medico di fiducia se puoi fare un bagno con gli oli essenziali (puoi mostrargli questa pagina web e sentire il suo parere, perché deve essere valutato il tuo personale stato di salute).

Occorrente bagno contro depressione post parto:

  • olio essenziale puro di lavanda angustifolia
  • 1 cucchiaio di olio vegetale (oppure un cucchiaio di miele)
  • vasca da bagno
  • 30 minuti di tempo

Procedimento

  1. Ti consiglio di mettere 2 gocce di olio essenziale puro di lavanda angustifolia in un cucchiaio di olio vettore (non ti far spaventare dai nomi, va bene l’olio extra vergine che hai un cucina, scopri gli oli vegetali da massaggio nel post che ti ho preparato).
  2. Fai scorrere l’acqua nella vasca, miscela il cucchiaio di olio e oli essenziali puri nella vasca. Chiudi la porta e goditi anche il profumo che si diffonde nell’aria.
  3. Questo è il tuo tempo. Rilassati e prenditi cura di te. Stai almeno 20 minuti nella vasca. Prima di tuffarti nella frenesia degli impegni concediti un massaggio con olio di mandorle o di nocciola.

Rilassati e chiedi collaborazione per fare queste pause, sono utilissime a superare la depression post-parto. Sono le pause ideali per accorgerti di che meraviglia sei tu e il nuovo arrivato.

Quando è un’amica a soffrire dopo il parto.

Se è la tua amica a soffrire di depressione post-parto puoi delicatamente offrirgli un fazzoletto profumato con olio essenziale puro di lavanda angustifolia. Sarà un abbraccio profumato che la può seguire anche quando tu non puoi esserle al suo fianco fisicamente. Aiutala a prendersi cura di se, non sottovalutare il suo stato d’animo.

13 Oli essenziali contro stress e ansia nel lavoro

13 Oli essenziali contro stress e ansia nel lavoro

Gli oli essenziali contro stress e ansia nel lavoro sono un tuo prezioso alleato.

Se soffri di stress da lavoro prendi in considerazione i seguenti oli essenziali:

  1. lavanda
  2. camomilla romana
  3. camomilla blu
  4. neroli
  5. gelsomino
  6. vaniglia
  7. geranio
  8. rosmarino
  9. limone
  10. menta
  11. eucalipto
  12. basilico
  13. bergamotto

Analizziamo insieme questi oli essenziali e scopri con me come utilizzarli contro lo stress nell’ambiente lavorativo.

Necessiti di oli essenziali che ti stimolino e ti motivino al lavoro?

Gli oli essenziali stimolanti che aiutano a riequilibrare il tuo desiderio di lavorare sono:

  • bergamotto
  • cipresso
  • geranio
  • lavanda
  • limone
  • neroli

Sono oli energizzanti, utili a riprendere in mano le redini della tua attività lavorativa e a svolgerla con la giusta dose di creatività e armonia con l’ambiente che ti circonda. Puoi utilizzarli nel diffusore oppure preparare un olio da massaggio che utilizzerai prima di andare al lavoro. Puoi portare la miscela di oli essenziali contro lo stress da lavoro sempre te, ad esempio puoi utilizzare un piccolo barattolino di vetro scuro da 10 ml e massaggiare le mani e i polsi con il tuo olio da massaggio personale durante le ore al lavoro. Questo ti permette di poter annusare gli oli essenziali anche se non puoi utilizzare un diffusore e trasformare una piccola pausa in un momento di aromaterapia.

Dai, andiamo alle ricette pratiche: olio da massaggio per riattivare l’energia al lavoro con oli essenziali contro stress e ansia.

Occorrente 

  • Bottiglia di vetro scuro da 10 ml (se non ce l’hai usa un contenitore ben pulito e proteggilo dalla luce del sole)
  • 10 ml olio vegetale da massaggio
    (Sono definiti anche oli base o vettore appunto perchè veicolano i principi attivi degli oli essenziali)
    Ti suggerisco la seguente miscela di oli essenziali per combattere ansia e stress nel lavoro.
  • lavanda 2 gocce di olio essenziale puro
    (è equilibrante, stimola e rilassa a seconda della tua precisa necessità, viene definito olio essenziale adattogeno)
  • limone 2 gocce di olio essenziale
    (schiarisce la mente, aiuta a ritrovare il buonumore e ha un profumo rinfrescante perfetto per i mesi caldi, attenzione non esporti alla luce diretta del sole perchè è fototossico)
    geranio 2 gocce di olio essenziale
    (ti ho parlato dei mille usi dell’olio essenziale di geranio, è perfetto per il mondo femminile e per combattere depressione/stress da prestazione)

Procedimento

  1. Dopo aver ben pulito il contenitore riempilo con l’olio vettore che hai scelto
  2. Inserisci le gocce di olio essenziale nella dose indicata. (Se sei alle prima armi leggi i fondamenti dell’aromaterapia come si fa)
  3. Chiudi il contenitore.
  4. Scuoti per miscelare il contenuto.

Il tuo olio da massaggio energizzante contro lo stress da lavoro è pronto per stare sempre con te, il migliore dei colleghi! Massaggia mani e polso durante il tuo orario di lavoro e inala.

Cosa fare se non hai tutti questi oli essenziali? Puoi utilizzare anche uno solo degli oli essenziali sopra citati. Utilizza 6 gocce totali di olio essenziale a scelta tra quelli descritti come oli essenziali stimolanti per il lavoro.

Buona Aromaterapia.

Hai bisogno di rilassarti e combattere ansia e stress da lavoro?

Ecco la miscela con oli essenziali rilassanti ideali all’ambiente di lavoro.

Se il tuo problema è opposto alla mancanza di stimoli e al contrario, senti che stai esagerando con la tua attività lavorativa è tempo di rilassarti senza perdere la giusta lucidità.

Oli essenziali rilassanti contro lo stress da lavoro:

  • camomilla blu
  • camomilla romana
  • lavanda
  • vaniglia
  • gelsomino

Come ti dicevo la lavanda e il geranio sono sia rilassanti che stimolanti, ovvero sono adattogeni. Ho dedicato molte ricette a questi due meravigliosi oli essenziali. La camomilla ha proprietà rilassanti, la vaniglia possiede interessanti poteri anti-stress.

Sia la vaniglia che il gelsomino stimolano l’intuito perfetto ad allontanare il forzoso ed eccessivo  “ragionamento” legato ad un ambiente di lavoro molto stressante.

Conosco perfettamente la situazione di ambienti lavorativi pressanti e questi oli essenziali hanno un sicuro effetto.
Ti suggerisco di inserire nella miscela o l’olio essenziale puro di gelsomino o l’olio essenziale puro di vaniglia.

Passiamo alla ricetta pratica.

Olio da massaggio per rilassarsi e combattere stress e ansia da lavoro

Occorrente 

  • Bottiglia di vetro scuro da 10 ml
    (se non ce l’hai usa un contenitore ben pulito e proteggilo dalla luce del sole)
  • 10 ml Olio vegetale da massaggio
    Ti suggerisco i seguenti abbinamenti di oli essenziali rilassanti:
  • geranio 2 gocce di olio essenziale
    (è un olio adattogeno che seguirà il tuo percorso emotivo dalla fase di agitazione alla fase di relax, equilibra le tue emozioni)
  • camomilla 2 gocce di olio essenziale
    (rinomata per le sue capacità di rilassare)
  • gelsomino 2 gocce di olio essenziale
    (è un olio che sa toccare l’anima, gentile e premuroso il suo profumo riesce ad abbracciarti e ad allontanare la tensione)

Procedimento

  1. Pulisci il contenitore e riempi con l’olio da massaggio che hai scelto
    (in questo post puoi trovare spiegazioni sugli oli vettore da massaggio)
  2. Inserite le gocce di olio essenziale, mi raccomando mantenere la percentuale indicata. (Hai già letto i fondamenti dell’aromaterapia? Ci sono suggerimenti utili se sei alle prime armi.)
  3. Chiudi e miscela il contenuto
    Ecco pronto il tuo olio da massaggio contro lo stress da lavoro.
    Massaggia su mani e polsi e inala durante le ore del tuo lavoro.

Gli oli suggeriti rilassanti possono essere utilizzati anche in bagni aromatici al rientro dalla giornata lavorativa.

Anche in questo caso ricordati di miscelare gli oli essenziali a vettori (miele, olio, sali).
Se ami massaggiarti il viso usa il tuo olio da massaggio rilassante contro lo stress da lavoro per un massaggio al viso prima di andare a dormire.

Se sei alle prime armi dell’Aromaterapia ti suggerisco di leggere i fondamenti dell’Aromaterapia.

Le tensioni, soprattutto se si lavora al pc, si concentrano sul collo e sulle spalle, qui ti ho messo come fare il massaggio al collo con il tuo olio essenziale contro lo stress da lavoro.

Credits ph. principale Pretty Sleepy Art  •  USA

 

4 ricette di olio massaggio rilassante fai da te con oli essenziali.

4 ricette di olio massaggio rilassante fai da te con oli essenziali.

Olio massaggio rilassante fai da te, nulla di più semplice da fare.

Premessa alle 4 ricette per olio da massaggio rilassante fai da te.

Le ricette per olio da massaggio rilassante sono molto semplici da eseguire.
Scegli i migliori oli essenziali puri e segui le consuete raccomandazioni.
Parla con il tuo medico degli oli essenziali che preferisci e valuta che siano adatti al tuo generale stato di salute. Anche gli oli essenziali posseggono controindicazioni.

La ricetta base prevede un mix di oli vettori e oli essenziali.
E’ fondamentale rispettare le proporzioni tra gli oli essenziali e oli vettori.

La vera difficoltà sta nella pazienza di studiare le proprietà degli oli essenziali e le corrette percentuali di utilizzo che variano in base alla zona del corpo da massaggiare e all’età del fortunato che riceve l’olio massaggio rilassante fai da te.

Esistono diversi tipi di stress.
Quando lo stress si trasforma da stanchezza in ansia / depressione è doveroso concedersi un olio massaggio rilassante fai da te.

Vediamo gli oli essenziali suggeriti a seconda del tipo di stress.

Ricetta olio massaggio rilassante semplice.

  • 30 millilitri di olio di mandorle dolci o di altro olio vettore (girasole, noci, olio extra vergine di oliva …)
  • 15 gocce di olio essenziale di lavanda

Oppure

  • 30 millilitri di olio di mandorle dolci o di altro olio vettore (girasole, noci, olio extra vergine di oliva …)
  • 7 gocce di olio essenziale di lavanda
  • 7 gocce di olio essenziale di geranio

Ricetta olio da massaggio contro spossatezza e apatia.

Se vuoi combattere lo stress in modo più attento prova le seguenti ricette con un numero maggiore di oli essenziali. Le ricette sono studiate combinando oli essenziali che favoriscono il relax e oli essenziali che agiscono sulla  motivazione e autostima.

  • 30 millilitri di olio di mandorle dolci o di altro olio vettore (girasole, noci, olio extra vergine di oliva …)
  • lavanda essenza pura al 100% 3 gocce
  • camomilla 10 gocce di olio essenziale
  • rosmarino 5 gocce di olio essenziale
  1. Miscela l’olio vettore e gli oli essenziali in un contenitore.
  2. E’ preferibile utilizzare un contenitore sterilizzato di vetro scuro.
  3. Il tuo olio da massaggio rilassante è pronto.

Se vuoi dare un tocco in più al tuo olio da massaggio scegli l’olio vettore ideale per la tua pelle.

Ricetta olio massaggio contro la depressione.

La lavanda corre in nostro aiuto, accompagnata dal geranio utile anche in caso di depressione causata dal ciclo mestruale.

  • 30 millilitri di olio di mandorle dolci o di altro olio vettore (girasole, noci, olio extra vergine di oliva …)
  • 3 gocce di olio essenziale di lavanda
  • 10 gocce di olio essenziale di geranio
  • 5 gocce di olio essenziale di bergamotto
  1. Miscela gli ingredienti in un contenitore di vetro sterilizzato
  2. Come descritto per le ricette precedenti è preferibile utilizzare una bottiglietta di vetro scuro.

Quando lo stress provoca ansia, ecco una semplice ricetta per olio da massaggio fai da te.

  • 30 millilitri di olio di mandorle dolci o di altro olio vettore (girasole, noci, olio extra vergine di oliva …)
  • lavanda 5 gocce di olio essenziale
  • geranio 5 gocce di olio essenziale
  • camomilla 5 gocce di olio essenziale

Utilizza il metodo descritto nelle precedenti ricette.
Concediti un massaggio rilassante prima di iniziare la giornata.

Bagni rilassanti con oli essenziali.

Nei periodi di alto stress è buona regola concedersi un bagno caldo utilizzando gli oli da massaggio descritti sopra anche come olio detergente.

  • Massaggia il corpo con l’olio da massaggio che hai scelto tra le precedenti ricette
  • Immergiti nella vasca da bagno.
  • Non utilizzare altro detergente p cosmetico dopo questo bagno rilassante.

Puoi utilizzare le stesse essenze naturali diffondendole nell’ambiente in cui vivi e lavori tramite un diffusore per oli essenziali. Puoi anche mettere alcune gocce degli oli essenziali su un fazzoletto e annusare il fazzoletto regolarmente.

Oli essenziali contro lo stress, combattere lo stress con gli oli essenziali

Oli essenziali contro lo stress, combattere lo stress con gli oli essenziali

Oli essenziali contro lo stress utili a tutti noi. Non c’è uomo sulla terra che possa sentirsi totalmente libero da fonti di stress. Lo stress può essere causato da vari fattori. Potremmo dire che alcuni fattori sono positivi come lo stress causato da forti emozioni positive, da lunghe passeggiate. Altri stress sono negativi, ad esempio lunghe ore di lavoro sotto pressione.
Esistono differenti oli essenziali per differenti tipi di stress.

Combattere l’Affaticamento Mentale con gli oli essenziali

Ci sottoponiamo a stress mentale quando affrontiamo esami importanti, vogliamo raggiungere degli obiettivi, quando siamo sotto pressione al lavoro o a scuola.

Elenco oli essenziali rimedio per stress mentale:

  • olio essenziale di lavanda
  • olio essenziale di salvia sclarea
  • olio essenziale di limone
  • olio essenziale di patchouli
  • olio essenziale di geranio

Oli essenziali contro lo Stress Emotivo

Lo stress emotivo è dato da prolungati momenti di tensione nei rapporti con le persone con cui conviviamo in società. Lo stress emotivo potrebbe derivare da sensi di colpa, da “non detti” con il proprio partner, da rapporti relazionali non sani.

Elenco oli essenziali utili a combattere lo stress emotivo:

olio essenziale di geranio
olio essenziale di sandalo
olio essenziale di vetiver
olio essenziale di rosa

Oli essenziali in caso di Stress Ambientale

Alcuni oli essenziali sono ottimi per combattere ambienti stressanti come spazi ristretti o luoghi molto rumorosi.

Elenco oli essenziali utili in caso di tensione da ambiente.

olio essenziale di basilico
olio essenziale di cipresso
olio essenziale di cedro
olio essenziale di geranio
olio essenziale di bergamotto

Oli essenziali contro la Tensione da sostanze di Sintesi

In molti di noi ingeriscono sostanze di sintesi. Questo accade in molti modi: cattiva alimentazione, costrizione a prendere farmaci, inalazione di sostanze di sintesi in ambienti lavorativi.

Elenco di oli essenziali utili in caso di Sostanze di Sintesi:

olio essenziale di limone
olio essenziale di lavanda
olio essenziale di geranio
olio essenziale di cipresso

Quale stress è importante curare con le essenze naturali.

Lo stress positivo è un bene, un picco emozionale, un alto livello di adrenalina causato dal raggiungimento di obiettivi personali o non. Questo “stress” è uno stimolo positivo.

Gli stati di affaticamento, di cui abbiamo parlato e divulgato metodi di contenimento a base di o. e., sono quelli negativi. Ovvero abbiamo preso in considerazione lo stress cronico che arriva a compromettere lo stato di benessere. Uno stato di affaticamento costante genera ansia, svogliatezza, carenza di energie positive, paura, angoscia. Abbiamo evidenziato come per alleviare questi stati di stress gli oli essenziali siano utili.

I tipi di stress più comuni sono lo Stress Mentale e lo Stress Fisico.
Abbiamo trattato anche di Stress Ambientale e di Stress Chimico, di Stress Emotivo quando la fonte di Stress sono le nostre emozioni.

Gli studi sugli oli essenziali sono costanti, potresti essere interessato anche a leggere ” Oli essenziali a cosa servono ?” oppurw lw ricwtte pratiche come “Oli essenziali per vene varicose

Oli essenziali a cosa servono ? Utilizzo in diversi ambiti.

Oli essenziali a cosa servono ? Utilizzo in diversi ambiti.

Oli essenziali a cosa servono? Gli oli essenziali vengono utilizzati sin dai tempi antichi in molti ambiti e con scopi diversi: profumi, cosmesi, industria alimentare, case farmaceutiche, medicina naturale.

1 Uso degli oli essenziali per l’industria profumiera.

Le industrie di profumi sono interessate alle loro note olfattive e alla capacità che le essenze hanno di modificare il nostro umore, ma gli oli essenziali sono molto più che semplici profumi.

2 Gli oli essenziali vengono utilizzati dall’industria farmaceutica.

Gli oli essenziali, molto più che profumazioni. Gli oli essenziali sono, infatti, ingredienti attivi di molti medicinali. Sempre più spesso la chimica tenta di imitare le proprietà degli oli essenziali con sostanze di sintesi.

3 Gli oli essenziali e loro utilizzo nell’industria cosmetica.

Gli oli essenziali sono usati in ambito cosmetico per la loro capacità, ad esempio, di ringiovanire le nostre cellule.

4 Gli oli essenziali nell’industria alimentare.

Gli oli essenziali vengono usati nell’industria alimentare per aromatizzare e come conservanti.

Ogni olio essenziale ha molteplici proprietà.

Ogni olio essenziale ha più proprietà, ogni essenza offerta dalla natura regala numerosi benefici. Per rispondere alla domanda “A cosa servono gli oli essenziali?” dobbiamo addentrarci nelle proprietà di ogni olio. E’ sicuramente utile la tabella riassuntiva dei principale osi essenziali.

Per fare un esempio, l’olio essenziale di lavanda è uno degli oli più conosciuti al mondo. Le sue proprietà sono molteplici. Viene utilizzato in caso di scottature, dermatite, mal di testa, emicrania, insonnia, tensione nervosa, acne, come battericida. La lavanda è quindi spesso presente nei detergenti intimi, nei dopobarba, in lozioni per combattere lo stress, ma anche come insetticida e come profumo per ambienti e tessuti. Il suo uso è pertanto attivo in ogni ambito, incluso quello alimentare.

Studiare gli oli essenziali è divertente, motivante, interessante.

Controindicazioni? Non riuscirai più a farne a meno.
Saranno il tuo alleato nelle pulizie domestiche , nella cura di raffreddori e mal di testa, nella bellezza della pelle e capelli, nel dirigere le formiche verso altre strade, nelle notti estive per non essere punto da insetti, affiancheranno la cura di infezioni vaginali, ti seguiranno in cucina per facilitare la digestione, profumeranno la tua biancheria.

Ogni olio essenziale ha anche controindicazioni, scoprili e parlane con il tuo medico di fiducia.

Gli oli essenziali sono una risposta vera e logica alla ricerca del tuo benessere.

Come anticipato gli oli essenziali toccano tutti gli ambiti delle nostre vite, da quello ludico a quello terapeutico. Gli oli essenziali sono in armonia con la biochimica del nostro corpo, il nostro corpo li assorbe e li accetta perché li riconosce simili.

E’ importante essere consapevoli di tutti i pro e i contro degli oli essenziali che devono essere utilizzati in modo opportuno grazie ad un corretto e adeguato studio. E’ importante non improvvisare né nella scelta del tipo di olio essenziale da utilizzare, nè nella dose, né nel metodo di utilizzo.

Quando conoscerai davvero gli oli essenziali ti renderai conto di come il loro utilizzo è straordinariamente semplice ed efficace. Consulta sempre il tuo medico di fiducia che conosce lo stato generale della tua salute, ti dico questo perchè gli oli essenziali agiscono su tutti gli ambiti del nostro essere.

La versatilità degli oli essenziali.

Gli oli essenziali sono accolti dal nostro organismo, il nostro organismo riconosce gli oli essenziali come “simili” e quindi li vede amici del nostro corpo. Come analizzato nell’articolo dedicato all’olio essenziale di lavanda, ogni olio essenziale ha svariate proprietà. Sarai entusiasta di prendere la stessa bottiglia in vetro nero del tuo olio essenziale per vari aspetti del tuo benessere.