Eucalipto olio essenziale ricavato dall’Eucalyptus globulus.

Oggi ti accompagno alla scoperta di questa pianta. Scoprirai i principi attivi dell’Eucalyptus globulus, i suoi benefici e controindicazioni.

Eucalipto olio essenziale, il principio attivo contenuto nelle foglie falciformi

La droga dell’Eucalyptus globulus è rappresentata dalle sue foglie a forma di falce. E’ nelle tasche secretrici schizogene delle foglie falciformi, che l’eucalipto racchiude il suo olio essenziale.

L’olio essenziale dell’Eucalyptus globulus è costituito per l’80% da eucaliptolo. L’olio essenziale di eucalipto vanta attività mucolitica, espettorante, decongestionante. Come ogni sostanza ha delle controindicazioni, l’olio essenziale dell’Eucalyptus globulus –  a dosi alte – può avere un’azione neurotossica.

Le foglie dell’Eucalyptus globulus hanno un sapore caratteristico, resinoso e molto aromatico. Il profumo è balsamico.

Cenni di botanica farmaceutica

L’Eucalipto, nome scientifico Eucalyptus globulus, è un albero originario dell’Australia. Oggi, l’Eucalyptus globulus, è coltivato in molte parti del mondo.

L’albero dell’Eucalyptus globulus è molto grande e cresce velocemente. Queste caratteristiche la rendono una pianta eccellente in caso di necessario rimboschimento di un territorio.

Dimorfismo fogliare dell’Eucalyptus globulus

I rami dell’Eucalyptus globulus si distinguono in due tipi di rami: rami giovani e rami adulti. Sono rami diversi non solo per l’età, ma anche perla tipologia di foglie. Siamo di fronte ad un caso di dimorfismo fogliare.

Per dimorfismo fogliare si intende che, lo stesso individuo vegetale, possiede due tipi di foglie diverse.

Analizziamo il dimorfismo fogliare dell’Eucalyptus globulus.
Come anticipato qualche riga fa, i rami si distinguono in rami giovani e rami adulti.

Le piante giovani di Eucalipto, e i rami giovani di piante più adulte hanno foglie dorso ventrali.

Le foglie dorso-ventrali dell’Eucalyptus globulus inseriscono in modo opposto e senza picciolo, pertanto si dice che sui rami giovani ci sono foglie opposte e sessili. Il lembo di queste foglie dorso ventrali è tra l’ovale e il rotondo. Hanno un colore verde glauco, ovvero un verde-grigiastro, dovuto alla presenza di cere.

I rami adulti possiedono delle foglie verticali isolaterali.
Le foglie isolaterali del rami adulti sono alterne, brevemente picciolate.
La loro lamina fogliare (sinonimo di lembo) è falciforme, ricorda la forma di una falce. La consistenza delle foglie dei rami adulti è coriacea.
I tessuti della lamina fogliare contengono evidenti tasche secretrici schizogene. Hai incontrato le tasche schizogene tra i tessuti vegetali secretori. Le tasche dell’Eucalyptus globulus sono visibili in trasparenza, è in queste tasche che è contenuto l’olio essenziale dal forte odore balsamico.

I fiori dell’Eucalipto e la loro struttura legnosa

I bocci fiorali dell’Eucalyptus globulus sono caratterizzati da un’urna legnosa coperta di cera. I sepali del boccio fiorale, ridotti e attaccati tra loro, formano l’urna.
Non solo i sepali sono uniti tra loro per formare l’urna, ma anche i petali sono fusi tra loro creando una sorta di cappuccio posizionato sopra l’urna. Nel momento della fioritura, il momento dell’antesi, il cappuccio si distacca e si liberano gli stami. Gli stami hanno lungo filamento che, come un ciuffo, fuoriesce dall’urna.

L’ovario è infero, tetraloculare (diviso in 4 setti), pluriovulare.

Da un fiore particolare come quello dell’eucalipto, non poteva che nascere un frutto deiscente: la capsula circumscissa. La capsula circumscissa è un frutto deiscente che a maturità si apre e fa cadere i propri semi.
In particolare la capsula circumscissa dell’Eucalipto si apre tramite la fessura trasversale che circumnaviga il frutto. La parte inferiore della capsula circumscissa (definita anche capsula pisside) si chiama urna, mentre la parte superiore della pisside si chiama opercolo.